Home Agenda Associazione Attivita' Documentazione Link Contatti
cerca
NEWS › NEWS CP
HomeNews › Scheda articolo
Ancona adotta il Regolamento delle attività di informazione e comunicazione
18 maggio 2007

  Per far arrivare una informazione all'esterno che sia coerente, semplice, multicanale è necessario che al suo interno tutta l'Amministrazione si organizzi e si ponga in un'ottica di servizio al cittadino. È stato questo il punto di partenza che ha portato per la prima volta il Comune di Ancona all'elaborazione e all'approvazione di un "Regolamento delle attività di informazione e comunicazione", dando attuazione alle più recenti leggi in materia di comunicazione, trasparenza, accesso.

Dopo aver riunito in una stessa area, mantenendo distinti i servizi ma coordinando, le attività di informazione e comunicazione pubblica, l'Amministrazione comunale ha voluto dare un segnale forte al suo interno per una nuova organizzazione della comunicazione e dei suoi referenti, e per far circolare le informazioni in maniera fluida e omogenea.

Il regolamento, approvato nelle scorse settimane dalla Giunta, "disciplina le attività d'informazione e comunicazione pubblica rivolte ai cittadini singoli e associati, alle imprese e ai soggetti pubblici e privati al fine di promuovere e garantire la trasparenza dell'azione amministrativa, attivare forme d'ascolto permanenti finalizzate all'individuazione dei bisogni e al miglioramento della qualità dei servizi e delle prestazioni, promuovere le attività di comunicazione interna quale strumento di sviluppo organizzativo, garantire il diritto all'informazione di tutti i cittadini, così come previsto dal suo Statuto, anche attraverso la semplificazione di atti, linguaggio e procedure".

Regolamenta inoltre le attività degli uffici e della rete dei referenti, le modalità di trasmissione e di organizzazione delle notizie, sancisce i principi di unitarietà della comunicazione e di semplificazione e insieme  il diritto del cittadino di accedere a informazioni in modalità multicanale. Stabilisce infine un coordinamento tra enti e aziende partecipate per creare una rete, un sistema unico per dare risposte omogenee al cittadino.

Non solo comunicazione interna ed esterna, dunque: "la comunicazione di un ente pubblico è un settore strategico e di crescente complessità, anche alla luce delle nuove possibilità offerte dalla tecnologia e della continua evoluzione degli strumenti e del linguaggio - afferma Emilio D'Alessio, assessore alla Informazione e Comunicazione del Comune di Ancona  - Inoltre le esigenze dei cittadini sono in continuo aumento, con una domanda di coinvolgimento e partecipazione che richiede risposte e informazioni precise".

"E' tutto il Comune che comunica, quando comunica. Non soltanto un certo ufficio deputato al rapporto con i cittadini o con gli organi di informazione". Ne è convinto Bruno Bravetti, dirigente dell'Ufficio stampa e dell'Unità Comunicazione e rapporti con i cittadini. "E' tutto il Comune che informa delle sue politiche e dei suoi servizi, si rende trasparente e accessibile attraverso una molteplicità di canali e strumenti. Per questo era giunta l'ora di dotarsi di nuovi strumenti di organizzazione condivisa e di pianificazione per rendere la comunicazione al cittadino più omogenea ed efficace".

Allegati:
1) Il regolamento delle attività di informazione e comunicazione del Comune di Ancona [73.92 Kb] - download »
archivio completo »

AGENDA
tutti gli appuntamenti di Maggio »












"Comunicazione Pubblica" sostiene

Mappa Aiuto Credits Privacy

Comunicazione Pubblica - Direzione di Milano tel./fax 02/67100712 r.a.
2001-2020 © Comunicazione all rights reserved - P.Iva 04630291005

Il sito web dell'Associazione Comunicazione Pubblica non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto