Home Agenda Associazione Attivita' Documentazione Link Contatti
cerca
NEWS › NEWS CP
HomeNews › Scheda articolo
"Il comunicatore pubblico oggi" alla Giornata della comunicazione pubblica
02 aprile 2019

 
È stata una interessante e affollata serie di dibattiti per comunicatori e professionisti dell'informazione la "Giornata della comunicazione pubblica" (28 marzo), organizzata da Regione Lombardia con la collaborazione di ANCI, Polis Lombardia, Associazione "Comunicazione Pubblica", PA Social, UPA, FERPI  e Ordine dei Giornalisti lombardi.

Lo spirito era di riportare al centro la comunicazione pubblica ripartendo dal confronto. L'iniziativa era rivolta ai comunicatori pubblici e ai professionisti dell'informazione, per fare il punto su bisogni, processi e ambiti applicativi della comunicazione delle Istituzioni pubbliche, alla luce dei nuovi scenari normativi e professionali. Hanno partecipato oltre 400 fra comunicatori e giornalisti provenienti da tutt'Italia.

Il programma ha visto più dibattiti su temi connessi alla comunicazione pubblica: dai nuovi scenari all'uso degli strumenti digitali e social, dai nuovi modelli organizzativi al brand pubblico, dai processi comunicativi nella società dell'informazione alla comunicazione di emergenza. I lavori erano divisi in 8 incontri.

Di grande interesse per il futuro della categoria del comunicatore è stato la sessione pomeridiana a cura di "Comunicazione Pubblica": "Il comunicatore pubblico oggi. Qualificazione, ruolo, figura professionale e contratto". Al dibattito hanno partecipato Elvira Gentile, dirigente dell'ARAN, Florindo Oliverio, segretario nazionale della Funzione Pubblica CGIL e il vice rettore dell'Università di Torino Sergio Bernardino Scamuzzi, moderati da Pier Carlo Sommo.

Si trattava di fare il punto sullo stato di attuazione e le prospettive dei nuovi profili professionali per la comunicazione e l'informazione delle Istituzioni pubbliche, profili sanciti negli ultimi CCNL dei Comparti  e, anche, per conoscere le novità sul contratto dei dirigenti, ancora in corso di trattativa.

Le criticità per l'applicazione dei profili, dovute ad alcune incongruenze tra i contenuti dei quattro Comparti, sono state sottolineate in apertura della sessione da Pier Carlo Sommo, il quale ha confermato  la disponibilità dell'Associazione per un contributo sulle politiche applicative, come finora avvenuto.

Elvira Gentile ha confermato che vi sarà in  sede di Commissione tecnica un ulteriore affinamento dei contenuti dei profili, per i comunicatori sarà tenuta in considerazione l'attestazione di qualificazione professionale prevista dalla Legge 4/2013 e rilasciata da "Compubblica". Florindo Oliverio ha affermato che da parte del Sindacato proseguirà la collaborazione e l'appoggio alle proposte di "Compubblica", come negli anni passati, e che verrà data la massima attenzione agli sviluppi applicativi dei profili, considerata anche la continua evoluzione della materia. Sergio Scamuzzi ha confermato il sostegno delle Università italiane (Comferenza) alla linea tenuta finora da "Compubblica" ed ha evidenziato la valenza delle lauree in comunicazione che, finalmente, troveranno sbocco professionale adeguato nella Pubblica Amministrazione.

archivio completo »

AGENDA
tutti gli appuntamenti di Aprile »












"Comunicazione Pubblica" sostiene

Mappa Aiuto Credits Privacy

Comunicazione Pubblica - Direzione di Milano tel./fax 02/67100712 r.a.
2001-2019 © Comunicazione all rights reserved - P.Iva 04630291005

Il sito web dell'Associazione Comunicazione Pubblica non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto