Home Agenda Associazione Attivita' Documentazione Link Contatti
cerca
NEWS › NEWS CP
HomeNews › Scheda articolo
Migliorano le Ict nelle P.A. locali ma ancora poche le risorse finanziarie
23 gennaio 2017

 
Aumentano i servizi offerti delle Amministrazioni locali tramite il web. In particolare passa da 19,1% a 33,8% la percentuale di Enti che offrono la possibilità di avviare e concludere on line l'intero iter del servizio richiesto. I Comuni di maggiore dimensione sono i più virtuosi (63,1%) delle Regioni e Province Autonome (59,1%). Sono alcuni dati del Report dell'Istat "Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle P.A. locali".

Nell'organizzazione delle funzioni dedicate all'ICT tra Pubbliche Amministrazioni locali (PAL) più piccole e realtà grandi e complesse solo Regioni e Province Autonome e l'85,5% dei Comuni sopra i 60mila abitanti, contro il 5,5% dei Comuni fino a 5mila abitanti, hanno uno specifico ufficio dedicato all'ICT.
Le funzioni ICT sono gestite da personale interno in circa sette Enti su 10 ma, come nel 2012, quasi tutte le Amministrazioni locali si avvalgono anche di fornitori privati (94,1%).

Sempre più informatizzate (in oltre 7 Enti su 10) alcune attività correnti come la gestione di contabilità, pagamenti, tributi, protocollo e, per i soli Comuni, è invece bassa l'informatizzazione delle relazioni con il pubblico, la gestione dei concorsi e delle gare di appalto.
I servizi più offerti via web al livello massimo di disponibilità on line sono quelli connessi allo Sportello Unico per le Attività Produttive (24%) e la Dichiarazione di inizio attività produttiva (14,1%).
Tra le modalità più utilizzate dalle PAL per i rapporti con l'utenza, le tecnologie mobili (invio di sms) sono in crescita (22,4% contro 15,5% nel 2012), seguite dai call center (18,4% e 15,3% nel 2012).

L'adozione di tecnologie quali tablet, smartphone, netbook, strumentazioni Gis e Cad è positivamente correlata con l'ampiezza demografica dell'area territoriale di riferimento dell'Ente: 82 Comuni su 100 tra quelli più grandi e appena 16 su 100 tra quelli fino a 5mila abitanti (70% e 8% nel 2012).

Strumenti alternativi al sito web, app o social media, vengono usati rispettivamente dal 41,2% e dal 75,7% dei Comuni sopra i 60mila abitanti e dal 68,2% e dal 77,3% delle Regioni e Province Autonome.

Anche se rispetto al 2012 continua a crescere l'utilizzo delle tecnologie volte a ridurre i costi della P.A. c'è, a detta degli Enti, un grave ostacolo all'uso di ICT: la carenza di risorse finanziarie e di staff qualificato in materia (rispettivamente 67,5% e 60,7%).

www.istat.it
archivio completo »

AGENDA
tutti gli appuntamenti di Ottobre »












"Comunicazione Pubblica" sostiene

Mappa Aiuto Credits Privacy

Comunicazione Pubblica - Direzione di Milano tel./fax 02/67100712 r.a.
2001-2018 © Comunicazione all rights reserved - P.Iva 04630291005

Il sito web dell'Associazione Comunicazione Pubblica non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto