Home Agenda Associazione Attivita' Documentazione Link Contatti
cerca
NEWS › NEWS CP
HomeNews › Scheda articolo
Oggi la P.A. ha bisogno di comunicazione e del comunicatore pubblico
05 luglio 2016

 
Il direttore della Direzione contrattazione 1 di Aran, Elvira Gentile, intervenendo all'Assemblea dei soci di "Compubblica" ha confermato la positività del lavoro dell'Associazione, con la quale ha sempre avuto una buona relazione e dalla quale ha sempre avuto buoni riscontri.

Passando invece alla ripresa possibile della contrattazione collettiva dei contratti del pubblico impiego ha riferito, per meglio chiarire, quello che sta succedendo. Le due cose importanti per le azioni di rinnovo sono: uno stanziamento economico, confermato anche nel 2016 dalla legge di stabilità; la riduzione dei comparti e delle aree di contrattazione, come già previsto dalla cosiddetta "Legge Brunetta" (150/2009).

Le risorse stanziate, un problema non da poco dal punto di vista sindacale, sono state assegnate per circa 300 milioni di Euro. I comparti sono stati ridotti, e sono passati da 11 a 4 in linea con la norma. I nuovi comparti sono: 'funzioni centrali' (qui confluiscono Ministeri, agenzie fiscali, Enti pubblici non economici, Enti quali Enac, Cnel…); 'funzioni locali' (conserva l'attuale comparto Regioni – Autonomie locali); 'istruzione e ricerca' (che comprende gli attuali comparti scuola, accademie e conservatori, università e gli enti come l'Agenzia spaziale italiana); 'Sanità' (che conferma il comparto attuale).

Le aree dirigenziali, invece, sono 'Area delle funzioni centrali', 'Area delle funzioni locali', 'Area dell'istruzione e della ricerca' e 'Area della sanità'. Semplificato l'assetto attuale, quindi, ma salvaguardate alcune differenze del sistema amministrativo. In quest'ottica è stata mantenuta la distinzione tra P.A. centrale e P.A. regionale e locale ed è stato tenuto in conto, specie per le aree dirigenziali, il nuovo profilo dell'organizzazione amministrativa voluto dalla recente riforma.

E' un contesto nel quale inserire le indicazioni sul profilo del comunicatore pubblico– ha detto Gentile. La P.A. oggi ha bisogno di figure professionali di capacità e concretezza, soprattutto nel sistema della comunicazione e relazione con i Cittadini. Non si può nascondere come l'immagine dell'Amministrazione pubblica stia tendendo al basso, evidenziando solo gli aspetti deteriori e non l'efficienza e le persone che lavorano bene. La comunicazione rientra in tutte le attività delle Amministrazioni è non può più essere lasciata nelle intenzioni o a chi non è in grado di comunicare.

Per questo, non solo per l'attuazione delle norme, è tempo di legittimare le professionalità della comunicazione. Noi su questo siamo pronti e, insieme all'Associazione che, come detto, abbiamo sempre lavorato in sintonia, agiremo affinché vi sia il riconoscimento.

archivio completo »

AGENDA
tutti gli appuntamenti di Ottobre »












"Comunicazione Pubblica" sostiene

Mappa Aiuto Credits Privacy

Comunicazione Pubblica - Direzione di Milano tel./fax 02/67100712 r.a.
2001-2019 © Comunicazione all rights reserved - P.Iva 04630291005

Il sito web dell'Associazione Comunicazione Pubblica non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto