Home Agenda Associazione Attivita' Documentazione Link Contatti
cerca
NEWS › NEWS CP
HomeNews › Scheda articolo
Dal digital divide ai media sociali. Le nuove sfide della comunicazione pubblica
30 gennaio 2012 | Categoria: Da leggere

 
Autore: Maurizio Masini, Alessandro Lovari, Sabrina Bennati
Editore: Bonanno Editore

Il presente ci trova immersi in una dimensione in cui l'innovazione tecnologica spinge e costringe la comunicazione pubblica a confrontarsi quotidianamente nella conversazione con i cittadini. Sarebbe scontato affermare che nulla è come prima, quando ormai aumentano le famiglie italiane che possiedono almeno un personal computer e crescono gli utenti di Internet e gli utilizzatori dei social network sites, ma nella scientificità delle ricerche c'è una misura di un coinvolgimento sempre maggiore nelle relazioni a distanza e della conseguente necessità di una ricerca costante di strategie e pratiche finalizzate a raggiungere gli obiettivi comunicativi delle Istituzioni pubbliche.

I tradizionali modelli di informazione e comunicazione pubblica stanno progressivamente cambiando in seguito al grande sviluppo delle tecnologie digitali, all'evoluzione dei consumi mediali dei cittadini e in conseguenza dei provvedimenti normativi in materia di digitalizzazione della P.A.. Nascono così nuove strutture e innovative modalità di comunicare che coinvolgono e colonizzano gli spazi del web e dei media sociali. Si aprono stimolanti sfide per i comunicatori pubblici ma, allo stesso tempo, si profilano nuovi digital divide che coinvolgono i cittadini esclusi dall'accesso alla Rete e i soggetti diversamente abili. Compu-tec (Comunicazione Pubblica e Tecnologie), azione formativa promossa dal Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell'Università degli Studi di Siena in collaborazione con l'Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale, in attuazione al piano di Interventi FSE della Regione Toscana, è delicata all'approfondimento di temi relativi all'uso delle tecnologie nella comunicazione delle istituzioni pubbliche, e prosegue con questo volume la pubblicazione di saggi realizzati dai relatori e dai promotori di questa iniziativa.

Una pubblicazione che rappresenta una risorsa aggiornata e ricca di spunti per quanti, operatori e studiosi, ma non solo, vogliano tenersi al passo di tempi in cui il continuo svilupparsi di piattaforme e applicazioni tecnologiche anticipa domande e risposte, e il passaggio alla cittadinanza digitale si va rapidamente e inesorabilmente compiendo. Nel volume, dopo un'analisi iniziale dedicata alla diffusione delle tecnologie digitali nella società contemporanea, viene messo in luce il crescente fenomeno dei media sociali e dei social network sites applicato al settore della comunicazione pubblica e istituzionale.

Con il web 2.0 e lo sviluppo dei social media assistiamo anche ad un'evoluzione della sfera pubblica e ad un nuovo modo di pensare e vivere lo spazio pubblico. Le tecnologie partecipative vengono anche studiate attraverso la lente del digital divide, mettendo in evidenza le problematiche legate all'accesso alle piattaforme 2.0 anche per i soggetti diversamente abili. Parlando di giovani e tecnologie si cerca di capire, poi, come le nuove generazioni si approciano ai media digitali, che consumi ne fanno e come li usano per relazionarsi con la società e con le amministrazioni pubbliche.

Viene inoltre affrontato il rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini alla luce delle trasformazioni che le tecnologie stanno apportando non solo dal punto di vista urbano, ma anche nei comportamenti sociali e nelle pratiche comunicative. Un focus significativo è dedicato alla Protezione Civile alle prese con il terremoto aquilano, con particolare riferimento alla comunicazione e alla reputazione nelle conversazioni on line. Chiude la raccolta di saggi un'analisi sulla comunicazione pubblica delle istituzioni europee, futuro stesso dalla nostra civiltà.

archivio completo »

AGENDA
tutti gli appuntamenti di Ottobre »












"Comunicazione Pubblica" sostiene

Mappa Aiuto Credits Privacy

Comunicazione Pubblica - Direzione di Milano tel./fax 02/67100712 r.a.
2001-2019 © Comunicazione all rights reserved - P.Iva 04630291005

Il sito web dell'Associazione Comunicazione Pubblica non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto