Home Agenda Associazione Attivita' Documentazione Link Contatti
cerca
NEWS › NEWS CP
HomeNews › Scheda articolo
SEMPLIFICARE LA COMUNICAZIONE, DIALOGARE CON I CITTADINI
13 giugno 2011 | Categoria: Comunicazione Pubblica

 

Mercoledì 8 giugno a Milano, al Palazzo Pirelli, la Regione Lombardia e l’Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale hanno presentato i risultati della ricerca “Comunicare la Pubblica Amministrazione: strumenti per un dialogo trasparente con i cittadini e per la semplificazione della comunicazione”.

L’iniziativa è stata presieduta da Massimiliana Baumann, Direttore dell’Associazione Comunicazione Pubblica che ha portato il saluto al numeroso pubblico presente. Successivamente sono intervenuti l’Assessore alla Semplificazione e alla Digitalizzazione Carlo Maccari, l’Amministratore Delegato di Lorien Consulting Antonio Valente, il Direttore generale Semplificazione e Digitalizzazione Paolo Mora e Alessandro Rovinetti Segretario generale dell’Associazione Comunicazione Pubblica.

La ricerca, realizzata da Lorien Consulting, costituisce il primo step di un progetto che Regione Lombardia sta sviluppando in collaborazione con l’Associazione “Comunicazione Pubblica” per migliorare i processi di comunicazione tra sistema pubblico e cittadini lombardi: l’indagine ha infatti evidenziato che, se i cittadini sono in larga parte soddisfatti della comunicazione della Pubblica Amministrazione (72,3% dei cittadini che hanno visto/ricevuto comunicazioni e informazioni), questa è ancora poco penetrante (il 27,4% dei cittadini ha visto/ricevuto informazioni e comunicazioni) e va pertanto implementata.
Chiarezza e tempestività sono gli elementi ai quali sia i cittadini (rispettivamente 82,2% e 72,9%) sia i comunicatori (rispettivamente 91,2% e 55,3%) attribuiscono maggiore importanza. Seguono personalizzazione e innovazione degli strumenti.
Punti di contatto principali dei cittadini lombardi con la Pubblica Amministrazione sono il sistema sanitario regionale (50,7%) e il comune di residenza (46,9%).


Per implementare la comunicazione pubblica un ruolo fondamentale lo può svolgere la comunità di operatori lombardi della comunicazione pubblica, grazie alla esperienza e alla sensibilità spesso acquisite sul campo e in considerazione del grande interesse dimostrato ad un coinvolgimento successivo alla ricerca (l’85% dei comunicatori che hanno partecipato ha affermato di voler essere ricontattato).

Nel corso del suo intervento Alessandro Rovinetti ha ricordato come i primi venti anni di vita dell’associazione siano stati spesi per legittimare la Comunicazione e per farne una componente essenziale del cambiamento delle Istituzioni. L’autorevolezza raggiunta consente ora ai comunicatori di accettare la sfida posta dalla ricerca della Regione Lombardia.
L’incontro si è concluso con l’intervento di Roberto Lambicchi, Dirigente Semplificazione e Digitalizzazione, che ha ribadito l’esigenza di allargare la rete attraverso uno scambio  continuo di esperienze e informazioni.
La sfida posta ai comunicatori, ha sostenuto, riguarda come rendere percepibile il cambiamento, il nuovo ruolo per la comunicazione pubblica e le relative proposte, strumenti e azioni per una comunicazione innovativa, creativa ed efficace.
I prossimi step del progetto, che ha l’obiettivo di affrontare questa sfida, sono l’apertura di uno spazio collaborativo, la realizzazione di alcuni strumenti di supporto e un concorso di idee per individuare modalità più efficaci di relazione tra Cittadini e Pubblica Amministrazione.





Per informazioni: compubblica@compubblica.it












Regione Lombardia »
Allegati:
1) La ricerca [371.74 Kb] - download »
2) Il comunicato stampa della presentazione [59.63 Kb] - download »
archivio completo »

AGENDA
tutti gli appuntamenti di Ottobre »












"Comunicazione Pubblica" sostiene

Mappa Aiuto Credits Privacy

Comunicazione Pubblica - Direzione di Milano tel./fax 02/67100712 r.a.
2001-2019 © Comunicazione all rights reserved - P.Iva 04630291005

Il sito web dell'Associazione Comunicazione Pubblica non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto